#Azzolini, tra #casta , #politica e #garantismo

Premesso che l'uso di fare politica da stadio (con tutto il rispetto per gli stadi, inteso come luoghi di spettacolo seri e praticabili), sta raggiungendo livelli inaccettabili e denigranti, e che ieri sono stati amplificati mediaticamente in un palcoscenico indegno della rappresentanza di un intero Paese, credo che una seria analisi del caso Azzolini non [...]

Annunci

June Mood

UNTOCCODIGLAMOUR

Hi! I would like to share with you some pics that I have chosen  surfing on the web, from some websites. We’re already thinking about holiday so…let us inspire 😉 Have a nice day!!!

Ciao! Vorrei condividere con voi alcune foto che ho scelto da alcuni siti, navigando nel web. Stiamo già pensando alle vacanze quindi…lasciamoci ispirare 😉 Buona giornata!!!

skate inspiredsoulblog.com

coachella festival fashiongum.com

california flickr.com

asminevillegas.buzznet.com asminevillegas.buzznet.com

blonde hair jasminevillegas.com

room kidsstuffworld

poupettenyc.tumblr.com poupettenyc.tumblr.com

shaloppette prettycute1.blog.cz

summer night printerest.com

bikini seatoskylifestyle.net

summer colors blogbaobab.com

summer su-mmerdaze.tumblr.com

View original post

Il PIL misura la qualità della vita? (2 – la felicità di Layard – in dettaglio: la Felicità Interna Lorda)

Er Post

Articolo precedente: Il PIL misura la qualità della vita? (1 -il paradosso di Easterlin)

Negli ultimi trent’anni gli psicologi hanno cominciato a misurare l’infelicità delle persone per capirne le cause. Inoltre con le conquiste della neuropsicologia  gli scienziati hanno identificato le regioni del cervello che vengono attivate quando una persona è più o meno felice. Questo è un risultato importante, in particolar modo per gli economisti, in quanto è possibile confrontare la felicità di una persona con un’altra. Si può perciò incominciare a parlare in modo obiettivo di felicità e pertanto si deve fare attenzione a quanto le persone ci dicono. A tal riguardo è interessante confrontare le risposte, date oggi e cinquanta anni fa, alla domanda: Quanto sei felice? Facendo tale confronto si vede che per il mondo sviluppato non è aumentata la percentuale di felicità, inoltre non si hanno dati su una diminuzione della depressione ed ansia cronica, ed…

View original post 1.916 altre parole

Paris, mon amour

Se dovessimo un giorno intervistare su quale siano le più belle città della terra, ognuno di noi inserirebbe Parigi tra le prime. Ed a ragione. Ispirazione di artisti, poeti, letterati e sognatori, racchiude tra le più belle opere d'arte del mondo, avvolgendosi in quell'atmosfera romantica che solo Parigi, può dare.        

Come guadagnare di più lavorando da casa con internet

lasalutetifabella

Adsense è uno specifico strumento che consente di apporre dei banner pubblicitari sul proprio sito internet e, tale servizio, è offerto da Google. Qualora si fosse amministratori di un sito e si volesse guadagnare con Adsense, sarà sufficiente richiedere tale servizio, pagando per le commissioni e in base al numero di settimane o mesi che si vuole usare, ed è possibile apporre sulla pagina principale o anche sulle pagine minori del proprio sito degli specifici banner pubblicitari, i quali saranno visibili a tutti coloro che accederanno al sito e che avranno quale obiettivo quello di invogliare gli utenti a cliccarci sopra.

In base al numero di visualizzazioni della pagina del sito da parte degli altri utenti della rete e al numero di clic effettuato, l’amministratore del sito guadagnerà.

Adsense, inoltre, mette a disposizione degli utenti un interessante e valido sistema di classifiche, in modo che il gestore o amministratore del…

View original post 124 altre parole

La sinistra sarda ha fallito la prova del governo: cari compagni, quando ne vogliamo parlare?

La sinistra prova a riorganizzarsi, in Italia e in Sardegna. Partiti che muoiono, che si trasformano, leader (o supposti tali) che prendono strade per loro... viaLa sinistra sarda ha fallito la prova del governo: cari compagni, quando ne vogliamo parlare?.

LONDRA: la città degli italiani per creare startup

Luca Passarini

Secondo il rapporto Idos l’anno scorso gli italiani residenti all’estero sono aumentati di 155mila unità contro i 92mila nuovi residenti stranieri giunti in Italia. L’emigrazione è stata maggiore dell’immigrazione. Gli emigrati italiani, secondo i dati Aire (L’Anagrafe degli italiani residenti all’estero) scelgono in maggioranza la Gran Bretagna, al ritmo di quasi 13.000 nuovi immigrati italiani all’anno, tanto che una città come Londra, in cui vivono circa 250mila nostri connazionali, è stata definita la tredicesima città italiana.

 Ma perché sempre più giovani scelgono di vivere all’estero? E perché Londra è così attrattiva ?
Se negli anni 70 i giovani venivano a Londra per fare musica, negli anni 80 per fare cinema, nel 90 per entrare in finanza oggi, i giovani scelgono la capitale UK  per creare STARTUP, una nuova società tecnologica.  Infatti con il termine startup si identifica la fase iniziale per l’avvio di una nuova impresa, cioè…

View original post 597 altre parole