Gli economisti di Biancaneve

Sorgente: Gli economisti di Biancaneve

Annunci

Il 24% degli italiani impiega l’automazione in casa, primi in Europa

Alcuni lo chiamano web 3.0, altri Internet of things: è la nuova frontiera della tecnologia, quella che si appresta a rivoluzionare nel futuro prossimo la vita di tutti noi. Un futuro così vicino che il 2015 è indicato da più parti come l’anno di definitiva consacrazione di tale fenomeno. La rete dentro gli oggetti, in […]

http://hashtagitalia.net/2015/09/05/il-24-degli-italiani-impiega-lautomazione-in-casa-primi-in-europa/

Come guadagnare di più lavorando da casa con internet

lasalutetifabella

Adsense è uno specifico strumento che consente di apporre dei banner pubblicitari sul proprio sito internet e, tale servizio, è offerto da Google. Qualora si fosse amministratori di un sito e si volesse guadagnare con Adsense, sarà sufficiente richiedere tale servizio, pagando per le commissioni e in base al numero di settimane o mesi che si vuole usare, ed è possibile apporre sulla pagina principale o anche sulle pagine minori del proprio sito degli specifici banner pubblicitari, i quali saranno visibili a tutti coloro che accederanno al sito e che avranno quale obiettivo quello di invogliare gli utenti a cliccarci sopra.

In base al numero di visualizzazioni della pagina del sito da parte degli altri utenti della rete e al numero di clic effettuato, l’amministratore del sito guadagnerà.

Adsense, inoltre, mette a disposizione degli utenti un interessante e valido sistema di classifiche, in modo che il gestore o amministratore del…

View original post 124 altre parole

LONDRA: la città degli italiani per creare startup

Luca Passarini

Secondo il rapporto Idos l’anno scorso gli italiani residenti all’estero sono aumentati di 155mila unità contro i 92mila nuovi residenti stranieri giunti in Italia. L’emigrazione è stata maggiore dell’immigrazione. Gli emigrati italiani, secondo i dati Aire (L’Anagrafe degli italiani residenti all’estero) scelgono in maggioranza la Gran Bretagna, al ritmo di quasi 13.000 nuovi immigrati italiani all’anno, tanto che una città come Londra, in cui vivono circa 250mila nostri connazionali, è stata definita la tredicesima città italiana.

 Ma perché sempre più giovani scelgono di vivere all’estero? E perché Londra è così attrattiva ?
Se negli anni 70 i giovani venivano a Londra per fare musica, negli anni 80 per fare cinema, nel 90 per entrare in finanza oggi, i giovani scelgono la capitale UK  per creare STARTUP, una nuova società tecnologica.  Infatti con il termine startup si identifica la fase iniziale per l’avvio di una nuova impresa, cioè…

View original post 597 altre parole

Addio al roaming internazionale in UE?

Epizephyrioi

Mercoledì la commissione per l’Industria ha approvato l’accordo tra Consiglio e Commissione sulla fine del roaming. I costi legati al roaming dovrebbero diminuire già dall’anno prossimo, mentre dal 15 giugno 2017 chiamare o mandare un’email dall’estero costerà lo stesso che dal proprio paese d’origine.

  • L’Unione europea ha cominciato a ridurre i costi legati al roaming già dal 2007.
  • Il Parlamento ha chiesto più volte che questi costi venissero eliminati del tutto.
  • Il 30 giugno 2015 il Parlamento, il Consiglio e la Commissione hanno trovato un accordo sul ‘pacchetto telecomunicazioni’ che dovrebbe abolire il roaming a partire dal 15 giugno 2017.
  • Dal 30 aprile 2016 al 14 giugno 2017 ci sarà un periodo di transizione in cui gli operatori telefonici potranno ancora addebitare dei costi minimi legati al roaming (Esempio: Se a livello nazionale una chiamata costa 8 centesimi al minuto, all’estero non potrà superare i 13 centesimi al…

View original post 32 altre parole

Il pane e i denti dell’Information Technology

giorgiopompei

Jobs e Wozniak, pionieriA fine giugno è uscita la notizia che il colosso delle reti e degli apparati attivi Cisco si è comprata OpenDNS per la cifra di 635 milioni di dollari. OpenDNS è una piccola (si fa per dire visto il prezzo pagato) realtà che ha raggiunto la hall of fame sulla rete fornendo uno stabile indirizzo DNS a chi aveva indirizzo IP non statico. Tra i pochi commentatori ovviamente ci sono stati i complottisti che hanno visto in questa operazione il tentativo di una multinazionale di soffocare uno dei pochi spazi di libertà e anonimato ed uno dei più utili servizi free del web. Altri si sono sforzati di credere alla motivazione ufficiale di questa acquisizione che sono i servizi sicuri Cloud che oggi OpenDNS fornisce.
Lasciando volentieri questi esercizi retorici ad altri ben più esperti di me, mi soffermo su un punto che mi interessa particolarmente: di come questa vicenda…

View original post 338 altre parole